News ed Eventi

Presenti con voi in mezzo a voi

CINTA SENESE, L'EUROPA ESTENDE LA DOP

Importante modifica. La denominazione di origine non più limitata alla sola carne, ma a tutte le parti ricavate dalla carcassa, compreso il lardo

Un altro importante riconoscimento è giunto per la Cinta Senese. Il via libera da parte della Commissione Europea a una modifica al disciplinare della Dop, di cui questa razza si fregia fin dal 2012, consente infatti di estendere tale denominazione dalla sola carne, come era previsto fino ad oggi, a tutte le porzioni commestibili della carcassa dell’animale. Quindi il vantaggio principale è che ora anche il lardo, cioè la parte di grasso del suino, rientra nella Dop. Una modifica decisamente migliorativa rendendo economicamente ancora più vantaggioso allevare Cinta Senese vista la percentuale di lardo presente negli esemplari e le sue particolari caratteristiche. “Il percorso per l’ottenimento della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea di questa modifica – rileva con soddisfazione Daniele Baruffaldi, presidente del Consorzio di Tutela della Cinta Senese – è stato lungo e delicato, ma grazie alla determinazione del Consorzio e alla sinergia delle istituzioni è stato possibile arrivare a questo traguardo che apre nuove prospettive per la diffusione di questa eccellenza dell’agroalimentare italiano”.

Da ora in avanti dunque su tutti i tagli, compreso il lardo, destinati al consumatore finale potrà essere apposto il Sigillo Consortile con il codice numerico di tracciabilità. Da sottolineare che rispetto a quello tradizionale di altre razze il lardo di Cinta Senese è più ricco di acido oleico, che tiene lontano il colesterolo, e di acidi grassi polinsaturi. Grazie a cellule più grandi e ricche di acqua è meno consistente e più fluido, perciò molto più gradevole al palato; la sua migliore fluidità, dovuta a una maggiore insaturazione, permette nei salumi che si ottengono, una più rapida diffusione degli aromi usati per la speziatura assicurando al prodotto ottime caratteristiche aromatiche. Ciò è dovuto alle particolari condizioni di allevamento e alimentazione che hanno positivi effetti anche sulla sapidità e la succulenza della carne caratterizzata da migliori qualità dietetiche rispetto a quella delle altre razze suine per la maggiore concentrazione di acidi grassi insaturi, in particolare della serie Omega 3 (i quali sono associati a una diminuzione dei grassi nel sangue) e Omega 6 (azione antitrombosi).

AGRICULTURA.IT

LA NAZIONE SIENA

ITALIAONLINE

ANSA

Ait TERRA & GUSTO PRODOTTI TIPICI

ANSA TOSCANA

QUALIVITA

DISSAPORE

INTOSCANA.IT

VETRINA TOSCANA

PANORAMA CHEF

CIA TOSCANA

L'immagine può contenere: testo
AGRISOLE – Domenica 23 marzo 2020
L'immagine può contenere: testo
LA NAZIONE – Lunedì 24 marzo 2020
L'immagine può contenere: testo
IL CORRIERE DI SIENA – Lunedì 24 marzo 2020

LA CINTA SENESE IN CATTEDRA ALL’UNIVERSITA’ DI SIENA

La cinta senese, antica razza suina e vera eccellenza dell’agroalimentare italiano, sale in cattedra all’ateneo senese. L’occasione è stata la tavola rotonda organizzata presso il Santa Chiara Lab nell’ambito dell’innovativo corso di laurea in Agribusiness istituito due anni fa dall’Università di Siena. Il corso ha interessanti sbocchi professionali rivolti alla produzione agraria, alla gestione ecosostenibile dell’agro-ecosistema, alla valorizzazione della qualità delle produzioni e alla conduzione delle imprese agricole.
Durante l’incontro coordinato dal professor Massimo Nepi gli studenti hanno avuto modo di confrontarsi con i rappresentanti di enti ed aziende del mondo agricolo per capire  le possibilità di inserimento, anche a livello di tirocinio, nel comparto.
Daniele Baruffaldi, presidente del Consorzio di Tutela Cinta Senese, ha illustrato le caratteristiche di questa razza, salvata dall’estinzione e che vanta la denominazione di origine protetta, e le opportunità che si aprono per chi volesse avviarne l’allevamento: una domanda del prodotto ben al di sopra dell’attuale offerta, la possibilità di sfruttare terreni marginali anche in aziende già avviate, la sostenibilità ambientale, la sfida di partecipare alla valorizzazione del patrimonio agroalimentare toscano e di contribuire a garantire la biodiversità del patrimonio zootecnico della nostra regione.

Erano presenti inoltre: Claudia Laricchia – Future Food Institute, Jacopo Goracci – Azienda agricola Paganico, Fabiola Giannerini- Caseificio Sociale Manciano,  Lorenzo Venturini – presidente dell’Ordine dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati delle provincie di Siena, Arezzo e Firenze, Lorenzo Regoli – Fattoria Castello di Volpaia, Stefano Campatelli – Consorzio Vernaccia di San Gimignano. Tutti hanno evidenziato le enormi potenzialità occupazionali che l’agricoltura di qualità offre ai giovani che si affacciano sul mondo del lavoro, specie con le competenze professionali che il corso permette loro di acquisire.

IL CITTADINOONLINE

OKSIENA

SIENAFREE.IT

LA NAZIONE – Mercoledì 26 febbraio 2020

IO STO CON IL MADE IN ITALY ‘CONSORZI E MADE IN: COME VEICOLARE L’ECCELLENZA’

Martedì 10 dicembre 2019 presso il Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali

L'immagine può contenere: una o più persone, persone sul palco e spazio al chiuso

Grande evento #IOSTOCOLMADEINITALY , nella foto Filippo Gallinella (Presidente Agricoltura Camera dei Deputati) Apre il Convegno ‘Consorzi e Made In: Come veicolare l’eccellenza’. Al Tavolo relatori (da Sinistra): Klaus Davi (Giornalista, MassMediologo e promotore del movimento), Cesare Baldrighi (Presidente Origin Italia), Marco Mergati (INDICAM, Centromarca per la lotta alla contraffazione), Anna Flavia Pascarelli(Dirigente Ufficio Agroalimentare ICE).

L’intervento del Presidente Baruffaldi per portare la voce dei più piccoli fra i più grandi

VERITASNEWS24.IT

TELEMIA.IT

IL PAESE DELLE DELIZIE – Cinta Senese, una carne unica

Dal rischio di estinzione a eccellenza enogastronomica: la storia e le peculiarità di una razza toscana di elevato pregio.

CIBOSOGOODMAGAZINE.IT

CINTA SENESE: UNA RAZZA DA MONUMENTO

L’opera in marmo nel cortile del Comune di Sovicille. A “Sapori di Cinta in Val di Merse” Il punto su un’eccellenza agroalimentare salvata dall’estinzione

SIENAFREE.IT

AL CONSORZIO CINTA SENESE DOP LA VICEPRESIDENZA FESERPAE

Importante riconoscimento a livello internazionale

E’ l’associazione che si occupa in Europa della difesa e promozione delle razze suine autoctone

ANDREA LAGANGA

QUALIVITA

Radio Siena TV

Il Cittadino online

Siena Free

Premiata Salumeria Italiana Magazine

AGRICOLAE.EU LUNEDI’ 21 OTTOBRE 2019
CORRIERE DI SIENA MARTEDI’ 22 OTTOBRE 2019

Festa dell’ Agri Cultura

Il 21 e il 22 settembre all’interno del Parco di Via Grosseto a Torrita di Siena

Esordisce la manifestazione Torrita Biodiversità – Festa dell’ Agri Cultura

 Evento inedito dedicato ai temi della biodiversità e dello sviluppo sostenibile

Un’area di 12.000 mq ospita specie animali e vegetali, convegni, incontri e degustazioni

Torrita di Siena – Sabato 21 e domenica 22 settembre a Torrita di Siena si svolge la prima edizione di Torrita Biodiversità – Festa dell’Agri Cultura, una manifestazione incentrata sull’importanza della biodiversità, ideata per promuovere i valori di uno stile di vita sostenibile e sensibilizzare alla salvaguardia della varietà delle specie animali e vegetali, a cui si legano le attività di allevamento e agricoltura locali.

Negli stessi giorni della tradizionale Fiera al Piano, mostre, convegni e iniziative a tema compongono un calendario di appuntamenti che troverà spazio all’interno del Parco di Via Grosseto, accessibile dalle ore 8.30 alle 20. L’area, di 12.000 mq, è pronta ad accogliere un’esposizione di animali, frutti e colture antiche, un museo delle attrezzature contadine, una sezione espositiva di macchinari agricoli, una zona di promozione dei prodotti a filiera corta e un’ala riservata ai convegni che nel corso del fine settimana affronteranno da diversi punti di vista il tema della biodiversità.

La manifestazione si apre sabato mattina alle ore 9, con l’inaugurazione della 1ª Esposizione nazionale di Cinta Senese e delle razze suine nere. Segue, alle ore 10 alla Casa della Cultura, in via A. Grandi, il convegno “Le razze suine nere italiane: un patrimonio di biodiversità per valorizzare i territori e le pratiche di allevamento sostenibili”, a cura dell’Associazione Nazionale Allevatori Suini, con studiosi e allevatori di razze autoctone italiane. Alle ore 13 è dedicato alla carne di Cinta Senese, con un menù a base proprio di questo alimento, il pranzo servito nello stand ristorante all’interno del parco (su prenotazione, entro mercoledì 18, 0577.688222 – 339.7728464). Nel pomeriggio l’area convegni accoglie due iniziative: alle ore 16 l’approfondimento “Le erbe spontanee, una ricchezza da riconoscere”, con l’intervento dell’esperta Caterina Cardia, e alle ore 17 l’incontro con l’Associazione Apicoltori delle Province Toscane sul tema “Apicoltura e Biodiversità: concetti a confronto”.

Domenica 22 settembre, alle ore 8.30, la Pro Loco di Torrita propone la “Passeggiata a 6 Zampe”, un itinerario ad anello di circa 5 km da percorrere in compagnia del proprio cane per le località Stradella, Pantanelli e Confino. Presso l’area convegni, alle ore 10 è previsto l’incontro con i rappresentanti dell’Azienda Agricola Passerini per trattare l’argomento “Popolazioni evolutive di grano tenero: biodiversità e bellezza”, mentre alle ore 10.45 è in programma il contributo dell’Azienda Agricola Saragiolo su “Bioagricoltura del passato per il futuro”. Alle ore 11.30, la Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese presenta il progetto Valdichiana Eating, nel corso del convegno dal titolo “Il futuro del turismo enogastronomico sono i produttori locali”. Segue, alle ore 17, “Aglione della Valdichiana, un modello di sviluppo locale”, un incontro a cura dell’Associazione dell’Aglione della Valdichiana, mentre alle 18 la conclusione è affidata all’intervento del Consorzio di tutela dell’Agnello IGP del Centro Italia su “Le carni di agnello, proprietà e aspetti salutistici”.

In occasione della manifestazione, la Casa della Cultura ospita il percorso museale “Antica Cultura Contadina”, che sarà inaugurato giovedì 19 alle 18, rimarrà aperto dalle 10 alle 18 nei giorni della manifestazione e sarà  visitabile su prenotazione fino a giovedì 26. (Info e prenotazioni 339 4910091).

L’evento è organizzato dal Comune di Torrita di Siena con il patrocinio di MiPAAFT, Regione Toscana, Provincia di Siena, Unione dei Comuni della Valdichiana Senese.

CINTA SENESE: OBIETTIVO CRESCITA

La domanda è molto superiore all’offerta

Necessario un aumento di produzione. Appello del Consorzio alle Istituzioni, Associazioni di Categoria e Allevatori

CORRIERE DI SIENA VENERDI’ 06 SETTEMBRE 2019
LA NAZIONE SABATO 07 SETTEMBRE 2019

Agrisole – Il Sole 24 ORE

QUALIVITA

Corriere di Siena.it

Siena Free

il Cittadino online

Geos News

TUTTO CHIARO – LA CINTA SENESE DOP

Leonardo Francalanci dell’azienda San Michele a Torri ci parla dell’allevamento di Cinta Senese DOP

https://www.raiplay.it/video/2019/08/TuttoChiaro-La-Cinta-Senese-d88f08bc-3ca3-4764-9bdb-a6c7841ec031.html

Informativa sulla tutela della privacy D.Lgs n. 196 del 30/06/2003 e successive modificazioni e integrazioni.